Il 7 giugno 2024, nel salone Card. Lavitrano del Palazzo Arcivescovile, alla presenza dell’Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice, si è svolta la premiazione del concorso “Rosalia, pellegrina della speranza” riservato alle scuole secondarie di primo e secondo grado. L’obiettivo era quello di “scandagliare la figura di santa Rosalia, testimone di una fede che si radicalizza nella quotidianità, donna di virtù umane e spirituali”. Unj rapporto, quello tra la Santuzza e la città, antico e sempre nuovo, un rapporto che attrae anche le altre culture presenti in città.

La proposta del concorso si è collocata all’interno dell’Anno Giubilare Rosaliano indetto dall’Arcivescovo con l’obiettivo di sottolineare la costante attualità della figura di Rosalia Sinibaldi. Il Comitato appositamente istituito comprende anche la sezione “Scuola” che si è adoperata nel coinvolgimento dei fanculli, degli adolescenti e dei giovani che studiano nella città di Palermo.

La manifestazione di chiusura è stata presentata dalla professoressa Maria Butera, membro del direttivo e della sezione “Scuola” del Comitato diocesano.

Alla commissione, presieduta dalla prof.ssa Maria Lo Presti e composta dal dottore Filippo Sapienza, dalla dottoressa Ivana Sansone e dalla professoressa Butera, sono pervenuti 41 lavori da alunni che frequentano le seguenti scuole: ICS Abba-Alighieri, ICS silvio Boccone, ICS Giuliana Saladino, ICS Sferracavallo-Onorato, SMS Antonio Pecoraro, Liceo Linguistico Ninni Cassarà, Liceo scientifico Albert Einstein, Liceo classico Giuseppe Garibaldi, Istituto tecnico per il Turismo Libero Grassi, Liceo artistico Ragusa-Kiyoara, Liceo delle Scienze umane Regina Margherita, Liceo classico Umberto I ,Istituto tecnico industriale Alessandro Volta.

Vincitori del concorso per la scuola secondaria di primo grado:

  • 1° classificato/a ICS Boccone, 1 A e 1 F Video musicale 1 fumetto – audiolibro Santa Rosalia, Una di noi
  • 2° classificati/e a pari merito ICS Abba – Alighieri, tutta la scuola, Quadro in terracotta La Rosalia 1651 e ICS Sferracavallo – Onorato, 2 H, 1 video Viva Santa Rusulia
  • 3° classificato/a S.M.S. Pecoraro, 3D e 3 F, Costanza Bevacqua e Irene Velci, 1 quadro Santa Rosalia alla Pecoraro, il divino nell’umano
  • Menzione speciale alla classe 2 A ICS Abba – Alighieri, arazzo Rosalia, pellegrina dell’Amore;

vincitori del concorso per la scuola secondaria di secondo grado:

  • 1° classificato/a Liceo classico Umberto I, Laboratorio teatro danza, Nina Geraci VL e Andrea Sallusti VH, Teatro danza Cortometraggio Rosalia, pellegrina di speranza nel mondo.
  • 2° classificato/a Liceo classico G.Garibaldi, Alcuni alunni di I E, II E, III E, IV E, V E, III F, III L, 1 percorso audiovideo: Santa Rosalia: devozione e tradizione nel tempo (Santa Rosalia Project)
  • 3° classificate a pari merito Liceo classico Umberto I, 4 A, Emanuela Di Blasi, 1 elaborato, Breve testo in prosa, Ti amo, mama e Liceo linguistico Ninni-Cassarà, 2 D, Elena Lucchese, Quadro e preghiera Il dono di Santa Rosalia.

L’incontro è stato gioiosamente aperto dagli alunni della IV D della Direzione didattica Monti Iblei, accompagnati da tre docenti e dalla Dirigente scolastica professoressa Irene Marcellino. I piccoli hanno intonato l’inno di Santa Rosalia sia in versione tradizionale che in versione rap.

Prima di procedere alla consegna degli attestati ai partecipanti e ai premi in denaro destinati ai vincitori, l’Arcivescovo ha illustrato il senso dell’iniziativa sottolineando l’attualità della figura di Santa Rosalia e ha ringraziato le scuole che hanno aderito alla proposta, consentendo in tal modo che una figura così significativa sotto l’aspetto religioso, storico e culturale possa essere conosciuta anche dalle nuove generazioni.